Progetti

Marriott Hotel Burlingame

Sacramento, California 1982

  • CommittenteMarriott Corporation
  • Progetto architettonicoHOK
  • CostruzioneCemento armato
  • Dimensioni-
  • Importo totale lavori-
  • FunzioniProgettista strutturale dipendente di Martin Middlebrook & Nishkian
  • ResponsabileIng. Massimo Brunetta

A questo progetto Brunetta ha preso parte quando lavorava alle dipendenze dello studio Martin Middlebrook & Nishkian, di San Francisco. L’edificio vanta come progettisti i famosi architetti Hellmuth Obata Kassabaum.

Si tratta del primo edificio che ha visto Brunetta in un ruolo di rilievo. Il capo originale del team di progettazione ha abbandonato l’impiego a metà dell’opera, lasciando il nostro a completare da solo progetto in modo del tutto improvviso e imprevisto.

L’albergo è di costruzione in c.a., con 11 piani fuori terra e un vasto basamento interrato. La capienza è di 600 camere. L’ultimo piano di una delle ali ospita una sala da ballo da 1500 metri quadri con copertura in acciaio. Gli impalcati dei piani intermedi sono a soletta post-tesa con armatura diffusa in una direzione e concentrata nell’altra. Quello del piano terra è ad armatura lenta. L’interrato ha la peculiarità di essere in adiacenza alla baia (di San Francisco) e quindi sostanzialmente sott’acqua, con tutti i problemi derivanti in termini di pressione idrostatica e di impermeabilizzazione. Le fondazioni sono su pali battuti da 30 centimetri di diametro e 28 metri di profondità.

Marriott-Hotel-Burlingamemarriott-hotel-interno
Tutti progetti
Back to top